mercoledì 12 marzo 2014

Morso di piacere

Avevate morso quel piacere
ed io l'ho gettato come il pescatore butta la sua esca
dimenticando di ammainare le vele quando il tempo
con la sua gelosia avesse ripiegato la sua rabbia; e invece
ho cercato di nascondervi le mie labbra
nelle impronte delle vostre dita
e il mio respiro fra i battiti del vostro cuore
E' stato vano nei vostri sensi
E' stato vano nei miei lucchetti..